Super Green Pass Luoghi Di Lavoro

Super Green Pass Luoghi Di Lavoro;- L’ultima pressione sul Covid potrebbe includere l’estensione del lasciapassare Super Green nei luoghi di lavoro, una delle misure al vaglio della cabina di regia e del Consiglio dei ministri. Il tampone antigenico potrebbe essere omesso dagli strumenti che servono per acquisire un certificato, rendendo necessaria la vaccinazione.

L’ultima pressione sul Covid potrebbe includere l’estensione del lasciapassare Super Green nei luoghi di lavoro, una delle misure al vaglio della cabina di regia e del Consiglio dei ministri. Una possibilità è quella di escludere il tampone antigenico dall’elenco degli strumenti necessari per ottenere il certificato e quindi effettuare la vaccinazione necessaria per l’assunzione.

Super Green Pass Luoghi Di Lavoro
Super Green Pass Luoghi Di Lavoro

Nell’ambito di un pacchetto di misure da varare mercoledì 23 dicembre, il governo potrebbe rendere obbligatorio il Super Green Pass per tutti i luoghi di lavoro. Una decisione importante che comporterebbe l’adozione di un obbligo di vaccinazione obbligatorio per tutti i dipendenti di tutte le classificazioni Il tampone antigenico potrebbe non essere incluso nell’elenco dei dispositivi che possono beneficiare di un certificato di conformità.

Ogni volta che usiamo il termine “faremo tutto il necessario per ripristinare quel poco di normalità che siamo riusciti a ripristinare”, ci viene ricordato che “nessun blocco, anche per i no vax”, “nessuna chiusura della scuola, anche per i no vax, e “una vita sociale che è “insoddisfacente”. Inoltre, anziché essere influenzata dalla politica, come si sostiene comunemente, ogni decisione sarà guidata esclusivamente da fatti e numeri.

Si prevede che oltre il 6% della crescita del PIL proverrà dalle vaccinazioni, che sono state dichiarate “importanti” per il rilancio dell’economia poiché solo i due terzi dei pazienti in terapia intensiva non ricevono vaccinazioni. In ogni caso, l’autoimmunizzazione e la somministrazione della terza dose sono considerate “priorità”. È imperativo muoversi rapidamente e con forza per tenere insieme le cose, date le circostanze attuali e l’imminente “tempesta” con Omicron, come descritto dall’Oms, al fine di mantenere l’ordine.

Super Green Pass Luoghi Di Lavoro
Super Green Pass Luoghi Di Lavoro

È un’idea fantastica estendere il Super Green Pass sul posto di lavoro. Secondo fonti ufficiali del governo, il gabinetto del governatore e il consiglio dei ministri, che avrebbero il compito di fermare la diffusione del virus, la stanno valutando come una possibile opzione. Si ipotizza che i tamponi antigenici vengano rimossi dagli strumenti necessari per l’acquisizione di un certificato, rendendo così la vaccinazione un prerequisito per le persone in cerca di occupazione. Secondo quanto scoperto, sono circa 2,3 milioni gli italiani tra i 40 ei 65 anni che non sono stati vaccinati in passato.

Ad esempio, la nuova politica potrebbe includere l’estensione del green pass a sei mesi e l’aggiunta di altri quattro mesi dopo il primo. Come parte di questo, i tamponi potrebbero essere usati durante eventi su larga scala come le feste di Capodanno.

Tuttavia, la proroga dei nove mesi di validità della tessera verde non sarà immediatamente operativa poiché almeno 3 milioni di italiani potrebbero perdere il permesso a fine anno e altri 3 milioni nelle prime due settimane di febbraio se sarà attuata subito. Di conseguenza, il pass non inizierà a funzionare fino al 15 giugno (o alla fine di giugno) in modo che gli italiani possano terminare la loro terza dose di farmaci.

Super Green Pass Luoghi Di Lavoro
Super Green Pass Luoghi Di Lavoro